phone icon0523 1997201 - Cell. 388 890 5626
divider

Notizie legali

separator


Guida in stato di ebbrezza alcolica: lavori di pubblica utilità concedibili anche in caso incidente stradale

/ 0 Commenti /

Corte d’Appello di Bologna, Sezione Prima Penale, sentenza 26.11.2013 n. 3352

La Corte d’Appello di Bologna, in riforma della sentenza di primo grado, concedeva la sostituzione della pena detentiva e pecuniaria inflitta per il reato di guida in stato di ebbrezza (art. 186 comma II, lett. c) e 2-sexies Codice della Strada) con l’aggravante di aver provocato un incidente stradale, con la pena dei lavori di pubblica utilità.

L’imputato, infatti, condannato in primo grado alla pena di mesi due e giorni venti di arresto ed Euro 1.778,00 di ammenda per il reato contestato sopra indicato, proponeva appello e richiedeva, in denegata ipotesi di ritenuta responsabilità, la sostituzione della pena inflitta con quella dei lavori di pubblica utilità, ai sensi dell’art. 186 comma 9-bis Codice della Strada.

Come noto, il predetto comma prevede la possibilità per il Giudice, al di fuori dei casi previsti dal comma 2-bis del medesimo articolo (n.d.r. se il conducente in stato di ebbrezza provoca un  incidente stradale), di sostituire la pena detentiva e pecuniaria con quella del lavoro (non retribuito) di pubblica utilità.

Nel presente caso, la Corte d’Appello ha concesso la sostituzione della pena inflitta con quella dei lavori di pubblica utilità, nonostante l’aggravante, contestata e ritenuta sussistente, dell’aver provocato un incidente stradale.

Sul punto la Corte non fornisce alcuna motivazione, limitandosi ad affermare la sussistenza dei requisiti per la richiesta di sostituzione della pena.

Tuttavia, tale motivazione può essere rinvenuta nella circostanza che all’imputato venivano concesse le attenuanti generiche, riconosciute equivalenti alla contestata aggravante di aver provocato un incidente stradale.

Difatti, tale bilanciamento tra circostanze, avendo efficacia quoad poenam, fa venir meno l’ostacolo giuridico previsto ex lege per la sostituzione della pena con i lavori di pubblica utilità.

Leggi la sentenza

separator

Nessun commento

separator

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per permettere una migliore fruizione dei suoi contenuti. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close