phone icon0523 1997201 - Cell. 388 890 5626
divider

Archivio


Patrocinio a spese dello Stato, non è dovuto il compenso al difensore della parte ammessa quando l'azione civile sia stata dichiarata inammissibile.

Patrocinio a spese dello Stato e inammissibilità dell’azione in ambito civile

/ 0 Commenti

Non è dovuto il compenso al difensore della parte ammessa al Patrocinio a spese dello Stato quando l’azione civile sia stata dichiarata inammissibile.

Tribunale Treviso, 18 Marzo 2019.

Read More


separator

Vendita di immobili, il contratto è valido se vi è la dichiarazione degli estremi del titolo urbanistico a prescindere dalla difformità della costruzione

Vendita di immobili: difformità edilizia e validità del contratto

/ 0 Commenti

Nel caso in cui vi sia, nell’atto di vendita di immobili, la dichiarazione dell’alienante relativa agli estremi del titolo urbanistico, reale e riferibile all’immobile, il contratto è valido a prescindere dal profilo della conformità o della difformità della costruzione realizzata al titolo menzionato.

Cass. civ, sez. un., 22 marzo 2019, n. 8230

Read More


separator

Vendita garanzia per vizi: il termine annuale di prescrizione per far valere la garanzia decorre dalla consegna del bene effettiva e materiale.

Vendita garanzia per vizi e decorrenza termine prescrizionale

/ 0 Commenti

Vendita garanzia per vizi: il termine annuale di prescrizione per far valere la garanzia decorre dalla consegna del bene effettiva e materiale, che pone il compratore a diretto contatto con il bene medesimo, essendo irrilevanti la data del successivo rilascio della documentazione di abitabilità e della formale comunicazione di fine lavori, nonché la necessità di effettuare meri lavori di rifinitura esterni.

Cassazione civile, sez. II, 19 Febbraio 2019, n. 4826

Read More


separator

Clausola contratto di locazione legittima se attribuisca al conduttore l’obbligo di farsi carico di ogni tassa, imposta ed onere dei beni locati.

Clausola contratto di locazione e limiti alle spese per il conduttore

/ 0 Commenti

La clausola del contratto di locazione che attribuisca al conduttore l’obbligo di farsi carico di ogni tassa, imposta ed onere relativi ai beni locati ed al contratto, tenendone conseguentemente manlevato il locatore, non è affetta da nullità per violazione di norme imperative, né in particolare per violazione del precetto costituzionale dettato dall’art. 53 della Costituzione, qualora essa sia stata prevista dalle parti come componente integrante la misura del canone locativo e non implichi che il tributo debba essere pagato da un soggetto diverso dal contribuente, trattandosi in tal caso di pattuizione da ritenersi in via generale consentita in mancanza di una specifica diversa disposizione di legge.

Cassazione, Sezioni Unite Civili, 08 Marzo 2019, n. 6882.Read More


separator

Questo sito utilizza i cookie per permettere una migliore fruizione dei suoi contenuti. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close